01-slide piccola

Uncem PiemonteL'Uncem Piemonte promuove un'iniziativa per i 553 Comuni montani, diretta alla riqualificazione degli impianti di pubblica illuminazione con interventi che portino in maniera uniforme innovazione tecnologica, efficienza e risparmio energetico, riduzione delle spese e attuazione di buone pratiche di sostenibilità ambientale.
Questo grazie a un protocollo d'intesa con Menowatt Ge a a soluzioni proposte basate sul Dibawatt®, in grado di fare efficienza e abbattere i consumi nella rete di pubblica illuminazione, creando le condizioni per ottenere una "rete intelligente" di pubblica illuminazione (Smart City).

Internet of Things TAG CLOUDL'Osservatorio nasce nel 2011 per rispondere al crescente interesse di aziende pubbliche e private verso le potenzialità offerte dal nuovo paradigma dell'Internet of Things (IoT). L'Osservatorio si propone di indagare le reali opportunità dell'IoT combinando la prospettiva tecnologica con quella manageriale, in un contesto caratterizzato da poca chiarezza sullo stato dell'arte delle applicazioni, sui benefici abilitati e sull'evoluzione attesa del mercato. (dal sito dell'Osservatorio) 

Menowatt Ge è fra i partner dell'Osservatorio che quest'anno ha incluso nelle sue attività anche tre workshop di approfondimento su diversi filoni verticali di ricerca:

  • Tecnologie 169 MHz & Smart Metering gas
  • Smart City
  • Smart Home

Ad aprile 2015 si terrà anche un convegno pubblico di presentazione dei risultati dell'attività di Ricerca con tavole rotonde e interventi dei principali protagonisti del mondo dell'Internet of Things.

partnership maniLepida, BT Enia Telecomunicazioni e Menowatt Ge insieme per la pubblica illuminazione intelligente

Il 2015 si è aperto con una nuova partnership di Menowatt Ge. L'unione di intenti con Lepida, BT Enia Telecomunicazioni è quella di sesibilizzare gli enti pubblici nella valutazione delle numerose opportunità messe a disposizione da progetti che coinvolgono la riqualificazione della pubblica illuminazione. A partire dai servizi Smart City connessi, possibili sia nelle grandi città che nei piccoli borghi.

Con le infrastrutture pubbliche già esistenti ma riqualificate sarà possibile:

  • fare efficienza e realizzare risparmio energetico;
  • contenere e razionalizzare le spese pubbliche (con progetti ESCo non si va contro il Patto di Stabilità)
  • creare valore con nuovi servizi ai cittadini (la Smart City per il cittadino europeo consapevole)
  • tutelare l'ambiente e creare buone pratiche: ogni aspetto deve essere sostenibile.

In Emilia Romagna, dove la cultura della "città intelligente" trova terreno fertile, la partnership si traduce in interventi di informazione e comunicazione per rendere più facile la consultazione di dati e casi studio con specifiche richieste infrastrutturali, energetiche ed economiche, trovando la risposta più idonea alle esigenze di ogni Comune.

logo Symbola Menowatt Ge entra a far parte di Fondazione Symbola, che da anni si occupa di promuovere idee, progetti e imprese che operano nel campo delle produzioni ecosostenibili, dell’innovazione e della qualità.

Per il segretario generale di Symbola, Fabio Renzi, “si può dare un contributo al superamento della crisi puntando su innovazione e qualità, la Green economy è il settore che registra la crescita maggiore in questi anni difficili.” “La pubblica illuminazione – afferma Adriano Maroni, amministratore delegato di Menowatt Ge - è un tesoro per ogni amministrazione locale: è un'infrastruttura che, se adeguatamente riqualificata, rappresenta il miglior vettore per le comunicazioni digitali”.

logo efficiencycloudMenowatt Ge ha siglato un nuovo accordo relativo alla cessione di titolarità di tre progetti standard TEE all'interno del portale "efficiencycloud" con E.S.A. Holding.
"Siamo davvero entusiasti di poter annunciare un altro deal tra due dei nostri partecipanti ad efficiencycloud; – ha dichiarato Pietro Valaguzza, Amministratore Delegato di iCASCO SPA, società gestore del portale – la nostra piattaforma è stata realizzata proprio a questo scopo: facilitare l'interazione efficiente tra gli operatori della filiera. Il contatto tra le due società che hanno concluso l'accordo è nato grazie ad un progetto presentato da Menowatt Ge che E.S.A. Holding ha trovato interessante. Il valore complessivo della cessione dei progetti è di circa 300.000,00 € che, se sommati a quelli di fine 2014, portano il risultato del portale a oltre 1 Mln di € di accordi raggiunti."

"Partecipiamo ad efficiencycloud sin dal lancio del portale anche dato il rapporto di fiducia che ci lega ad iCASCO; - ha dichiarato Adriano Maroni - il primo deal raggiunto grazie alla community risale a fine 2014, a pochissime settimane dal lancio, e ora ne abbiamo già concluso un altro."
Menowatt Ge partecipa attivamente alla piattaforma avendo inserito al suo interno diversi progetti, che testimoniano la molteplicità dei ruoli che si possono assumere all'interno del complesso mondo dell'efficienza energetica nonché la flessibilità del workflow del portale, che consente alla stessa società di occupare un ruolo diverso a seconda dell'interesse specifico rispetto a un progetto.
"Siamo sia nella sezione del portale definita finanziare efficienza, dove finanziamo direttamente l'efficientamento dell'illuminazione con un contratto a risparmio energetico garantito – continua l'AD di Menowatt Ge – sia in quella chiamata fare efficienza, dove cediamo titolarità di progetti standard al fine di ottimizzare i flussi finanziari dei nostri investimenti."

IoT Milano 14aprile2015"Smart City: con illuminazione intelligente, gestione della mobilità e raccolta rifiuti ogni anno grazie all'IoT sarebbe possibile risparmiare 4,2 miliardi di euro, tagliare 7,2 milioni tonnellate di CO2, evitare a ogni utente delle città 5 giorni di coda nel traffico".
Questi alcuni dei risultati della Ricerca dell'Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano* (osservatori.net) presentata ad aprile al convegno "Internet of Things: l'Innovazione che crea Valore" tenutosi al Campus Bovisa dell'ateneo.

Il 2015 è l'anno di rilancio della Smart City: secondo lo studio "quasi metà dei comuni italiani ha avviato negli ultimi 3 anni almeno un progetto basato su tecnologie Internet of Things, nella maggior parte dei casi ancora in fase sperimentale. Ma i potenziali benefici sono enormi: un'adozione pervasiva di soluzioni per l'illuminazione intelligente, per la gestione della mobilità e per la raccolta rifiuti potrebbe far risparmiare complessivamente ogni anno in Italia 4,2 miliardi di euro e migliorare la vivibilità delle città, tagliando l'emissione di 7,2 milioni di tonnellate di CO2".

Menowatt Ge, fra i partner dell'Osservatorio, ha partecipato come relatore del convegno portando il caso studio del Comune di Grottammare (AP) dove è stato attuato un servizio Smart City a latere di un'altra sperimentazione di Smart Metering Gas.

A parlarne, insieme all'amminstratore delegato di Menowatt Ge Adriano Maroni, il sindaco di Grottammare Enrico Piergallini.

Nella Riviera delle Palme è molto sentito il problema della movida notturna sul lungomare e una soluzione per monitorare la situazione è stata quella di integrare al sistema Slin 169® un sensore della famiglia CA® di Menowatt Ge, dedicato al rilevamento acustico. In questa maniera, al superamento della soglia di rumore consentito, il sistema di rilevamento invierà una segnalazione di avviso. I sensori CA® possono essere utilizzati per le esigenze di ogni Comune e territorio: dal monitoraggio dei cassonetti dei rifiuti, al rilevamento della qualità dell'aria e dei dati ambientali, fino ad arrivare al controllo del territorio per i rischi idrogeologici (es. frane, smottamenti, allagamenti) anche collegati ai fenomeni atmosferici e di allerta meteo.

La ricerca dell'Osservatorio mostra una scarsa consapevolezza da parte dei comuni sul fatto che "i progetti Smart City possano anche generare valore economico, grazie a una riduzione di costi o maggiori introiti, oltre alla soddisfazione dei cittadini". Il caso di Grottammare è stato presentato come uno dei primi e pochi - purtroppo - esempi di servizi Smart City

 

sinLoBello dxFerrante

Presentati i primi dati dell'intervento di efficienza energetica a Giardini Naxos nel convegno su efficienza energetica dedicato alle PA organizzato da Apem, Menowatt Ge e Legambiente Sicilia

Un confronto ricco di idee e di progetti per l'efficienza energetica e servizi Smart City per la Sicilia. Questo è stato il convegno che si è tenuto lunedì 4 maggio a Giardini Naxos dal titolo "Patto dei Sindaci in Sicilia e Piani d'Azione per l'Energia Sostenibile. Buone pratiche di efficienza energetica e proposte concrete per le PA".
L'evento, che aveva il patrocinio del Comune ospitante, è stato organizzato da Apem - Agenzia per l'Energia di Messina, Menowatt Ge e Legambiente Sicilia, e ha visto l'importante partecipazione della Regione, con l'intervento finale della Vice Presidente Mariella Lo Bello.

Il momento istituzionale di apertura del convegno è stato curato dal Direttore Apem Nicola Brianti, che ha introdotto i saluti del sindaco di Giardini Naxos Pancrazio Lo Turco. Sono seguiti i saluti del Commissario straordinario della provincia di Messina Filippo Romano, del Presidente di Confindustria Messina Alfredo Schipani, e del Professore dell'Università di Messina Antonio Testa.
L'apertura dei lavori è stata affidata a Francesco Ferrante, Vice Presidente di Kyoto Club, che ha moderato la discussione fra i relatori: a partire dal Consigliere Comitato Economico e Sociale Europeo, Antonello Pezzini, il Direttore di Apem Nicola Brianti, la responsabile di Legambiente Taormina, Caterina Valentino, Stefano Esposito amministratore delegato di Sardaleasing e l'amministratore delegato di Menowatt Ge, Adriano Maroni.
Nel pubblico presenti anche il prof. Lanzafame dell'Università di Catania e l'ing Bosco, assessore all'energia del Comune di Catania, che è intervenuto durante il dibattito.

Particolare attenzione è stata prestata ai primi risultati dell'intervento di riqualificazione energetica nella pubblica illuminazione in atto nel Comune di Giardini Naxos. Il progetto coinvolge oltre 1700 punti luce, nei quali è stato installato l'alimentatore elettronico Dibawatt®. Nel test di monitoraggio in corso i risultati pre e post installazione sono stati più che incoraggianti, con un -40,5% dei consumi.
Il Dibawatt® brevettato da Menowatt Ge, ESCo marchigiana certificata, rappresenta il primo passo per riqualificare l'impianto di pubblica amministrazione, per generare risparmio e tutela ambientale, tramite interventi che si ripagano tramite il risparmio generato. E si creano i presupposti per progetti Smart City e Smart Metering, come la misurazione intelligente dei consumi di acqua e gas, il monitoraggio ambientale e del dissesto geologico, la rilevazione dell'inquinamento acustico.

Le potenzialità di questo tipo di interventi sono state ben accolte dalla Vice Presidente della regione Sicilia Lo Bello, considerando che la regione ha forti potenzialità in tema di risparmio energetico e di efficienza nella pubblica illuminazione.

L'intento del convegno era, infatti, quello di veicolare informazioni utili agli amministratori locali per promuovere progetti importanti anche in ottica Smart City e Smart Metering, nonostante la mancanza di fondi pubblici, e senza i vincoli del Patto di stabilità e della spending review.

Voler Bene all'Italia 2015

"Torna Voler Bene all'Italia, con le giornate della bellezza, in programma dal 27 maggio al 2 giugno 2015 con quasi 200 eventi e itinerari per conoscere, attraverso una chiave inedita, luoghi e comunità nelle città da rigenerare come nei piccoli borghi da far rinascere, per raccontare un'Italia che sta cambiando e ha scommesso sulla sua bellezza".

Legambiente presenta così l'iniziativa che coivolge tanti Comuni italiani e che valorizzano il nostro territorio. Menowatt Ge quest'anno supporta Voler Bene all'Italia, come segno ulteriore del suo impegno per la sostenibilità ambientale e la valorizzazione dei territori.

La settimana di Voler Bene all'Italia sarà piena di iniziative in tutta Italia per difendere la bellezza dei territori e scoprire circuiti inediti dell'Italia minore, soprattutto durante il ponte del 2 giugno, quando non mancheranno visite a luoghi di interesse artistico e proposte di itinerari che faranno emergere tanti paesaggi naturali e luoghi ricchi di tradizione, adottati e difesi dalle comunità locali.

Tutti i programmi su www.piccolagrandeitalia.it

*****
Voler Bene all'Italia è promossa da Legambiente insieme a un vasto comitato promotore e con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Ministero per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Turismo, Corpo Forestale dello Stato.
La campagna è realizzata con il contributo di Menowatt Ge e con la Partnership di Italia Slow Tour.

logo ECOMONDO 2014Menowatt Ge partecipa all'evento internazionale Ecomondo, la Fiera Internazionale del Recupero di Materia e Energia e dello Sviluppo Sostenibile, che si terrà a Rimini dal 5 al 8 novembre 2014.  Legambiente patrocina questa splendida iniziativa, che quest'anno è giunta all'ottava edizione, ed è entrata nel comitato d'indirizzo di Città Sostenibile, la città delle reti intelligenti. Per l'occasione propone un allestitimento originale dello spazio, per un modello urbano che coniuga e integra tutela dell'ambiente, efficienza energetica e sostenibilità economica. L'obiettivo è quello di migliorare la qualità della vita delle persone e saranno mostrate soluzioni, tecnologie e progetti che consentono di innovare, anche in un momento di forte crisi economica.

Menowatt Ge presenta SLIN 169® che integra l'alimentatore elettronico Dibawatt NX®, il nuovo sistema di gestione intelligente e telecontrollo della pubblica illuminazione in grado di realizzare anche progetti di Smart Metering. Nello stand di Legambiente è stata allestita anche una demo per mostrare il funzionamento del Dibawatt NX® e il risparmio energetico che è in grado di generare nella pubblica illuminazione.

FrancescoFerrante

L'incarico conferito all'autorevole esponente del mondo ambientalista rafforza l'impegno dell'azienda leader nel settore dell'efficienza energetica verso ricerca e innovazione, all'insegna della sostenibilità ambientale.

Menowatt Ge annuncia la nomina di Francesco Ferrante come presidente del Consiglio d'amministrazione. Una designazione coerente con l'accelerazione verso lo sviluppo di prodotti fortemente sostenibili per il settore dell'efficienza energetica e dello Smart Lighting.